Condimento di Olio all’arancia
13 giugno 2017
Condimento di Olio all’aglio
13 giugno 2017

Condimento di Olio all'Origano


Area di produzione: zona etnea (Nicolosi, Ragalna, Belpasso, S.M. di Licodia)
Metodo di raccolta manuale

Stagione di produzione: periodo di raccolta (fine Ottobre – inizio Gennaio, in base alla altitudine della fascia di coltivazione)


Varietà di olive: Nocellara etnea, Biancolilla, Carolea.

Processo di produzione


Fase di stoccaggio: non supera le 24 ore dalla raccolta e viene effettuata in contenitori di plastica ben areati;

Fase di defogliazione e lavaggio;

Fase di frantumazione: frangitore a martelli;

Fase di estrazione: prima spremitura a freddo;

Separazione per centrifuga;

Macerazione olio Evo con origano essiccato in contenitori di acciaio inox con chiusura ermetica al riparo della luce e dell'aria;

Per avere una amalgama perfetta, di tanto in tanto, viene lentamente rimescolato.


Responsabile aziendale controllo di qualità

Serafica Andrea Maria


Consulente di qualità

Dr. Troina Giuseppe


Laboratorio Analisi

"S.C.P. Srl" - Via Re Martino 203, 95126, Catania


Conservazione

Silos in acciaio a temperatura controllata (15°-20° C.)


Imbottigliamento

Ambienti controllati e conformi alle normative CEE (HACCP)

Scheda Tecnica


Altitudine: 500/900 metri slm;
Cultivar: Nocellara etnea 80%, Biancolilla / Carolea 20%;
Profumo: fruttato medio con essenza di origano;
Al palato: fresco con un nota speziata di origano;
Densità: media;
Acidità: da 0,01 a 0,05;
Colore: verde;
Formati commercializzati: lattina da lt 0,175 e da lt 0,25. Bottiglia da lt 0,10 e da lt 0,25;
Uso consigliato: l'utilizzo dell'olio all'origano non ha limite. E' ideale per la pasta e per condire le pizze, ma è anche ottimo sulle verdure grigliate, su carni bianche ed alla griglia. Questa tipologia di olio accompagna bene ogni tipo di pietanza.